Gente di Lago e di Fiume torna sull’Isola Pescatori del Lago Maggiore:
appuntamento con la seconda edizione il 6 e 7 ottobre

 “Ma noi, siamo gente di lago” 

“Ma noi, siamo gente di lago”. E’ tutto racchiuso in questa frase che Marco Sacco, chef del Piccolo Lago di Verbania con una innata passione per tutto ciò che ruota intorno all’acqua dolce, ha pronunciato a un collega l’estate di tre anni fa.

Quelle parole nei giorni seguenti sono diventate un mantra. Ripetute a colleghi, amici, imprenditori, pescatori del Lago Maggiore. E tutti, ognuno a modo loro, hanno reagito con questa riflessione: “Abbiamo una nostra storia che andrebbe valorizzata”.

Così, con semplicità e anche un po’ di timidezza iniziale, è nata l’Associazione Culturale e Sociale Gente di Lago e di Fiume. Dotata di un dettagliato manifesto istitutivo condiviso dal tessuto produttivo, culturale e sociale del Lago Maggiore, ha un obiettivo che comunque si riassume in semplici parole: valorizzare tutto ciò che è cultura, ambiente, tradizione, sviluppo, gastronomia delle terre d’acqua dolce seguendo il corso di torrenti, fiumi e laghi, dalle Alpi al confine con il mare.

Dopo alcuni appuntamenti dedicati quasi esclusivamente all’enogastronomia, a ottobre 2018 l’associazione ha compiuto il primo grande passo: una convention di due giorni sull’Isola Pescatori, nel cuore del Lago Maggiore, dove migliaia di persone hanno vissuto in modo diretto la “gente di lago e di fiume”. Valorizzazione della materia prima, studio, confronto, analisi, approfondimenti, ma anche divertimenti e tanta simpatia. E una quindicina di chef affermati, giunti da tutta Italia, hanno dato vita a una sorta di “scuola d’acqua dolce” affiancando i ristoratori dell’isola e proponendo il risultato di questo lavoro congiunto ai circa 1.500 ospiti.

Quest’anno si replica. Già definite le date dell’evento principale: 6 e 7 ottobre ancora sull’Isola Pescatori. Poi un percorso di avvicinamento fatto di eventi più piccoli tra Piemonte e Lombardia. E una gradita sorpresa: il gemellaggio con il Canton Ticino, che segna l’avvio di una rete internazionale della “Gente di lago e di fiume”.

“Siamo umilmente ambiziosi – rivela Sacco – e sognare fa innanzitutto bene al cuore. Tre anni fa eravamo solo un’idea, oggi siamo qua. Domani, chissà…”

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per vedere il contenuto.

LA CENA DI GALA

Spenti i riflettori sull’Isola dei Pescatori, la sera del 7 ottobre le luci si accenderanno sulla cena di gala in programma a Stresa nella prestigiosa cornice del Grand Hotel Des Iles Borromees.& SPA

Scopri di più sulla Cena di Gala
DOVE SAREMO:

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per vedere il contenuto.

Top

Questo sito usa cookie per darti la migliore esperienza di navigazione possibile. Conferma cliccando il bottone "Accetta cookie" per utilizzare il sito al meglio, declina per avere una navigazione limitata